menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena: vendita porta a porta di cellulari rubati, arrestato

Un cittadino cileno irregolare in Italia è stato arrestato dai Carabinieri di Portoria per la vendita di cellulari e notebook rubati e di capi d'abbigliamento contraffatti

Genova - Vendita porta a porta di cellulari e notebook di ultima generazione, tutti rigorosamente rubati. E’ stato arrestato nel pomeriggio di ieri, venerdì 5 aprile 2013, un cittadino cileno, C.C.C.R., 35 anni, coniugato, privo di permesso di soggiorno, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, dal personale della Compagnia Carabinieri di Genova Portoria. L’uomo è stato trovato in possesso di una ventina di telefoni cellulari marca Samsung e di capi di abbigliamento contraffatti.

I telefoni, modelli Galaxy S iii e Notebook, tra i più richiesti dal mercato, ancora sigillati nelle confezioni originali, sarebbero oggetto furto in danno di esercizi commerciali o corrieri. Gli accertamenti sono in corso per verificare la provenienza. Il valore commerciale degli stessi si aggira sui 600 euro a pezzo per un totale di circa 10.000 euro.

Il cileno è stato trovato in via Sampierdarena che tentava la vendita “porta a porta” presso privati, in particolare connazionali lì residenti. Il PM di turno ha disposto l’accompagnamento in carcere con l’accusa di ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento