rotate-mobile
Cronaca Vobbia

Castello della pietra di Vobbia, gara deserta per il restauro

Nonostante la disponibilità di finanziamenti europei, nessun operatore economico si è fatto avanti per riqualificare il punto di servizio e ristoro

Dopo quella per la nuova diga foranea del porto di Genova, un'altra gara è andata deserta. Si tratta di quella per l'appalto del restauro del castello della pietra di Vobbia, uno dei simboli del Parco dell'Antola, che voleva riqualificare il punto di servizio e ristoro.

La stazione appaltante della Regione Liguria, a cui si è rivolto il Parco dell'Antola per rilanciare e migliorare la fruibilità di uno dei luoghi più suggestivi della Liguria, al momento non ha potuto fare altro che registrare zero offerte per un appalto, che prevede un importo complessivo dei lavori a base di gara pari a 45mila euro.

La gara riguardava "lavori di restauro e risanamento conservativo per la rifunzionalizzazione e adeguamento igienico- sanitario del punto di sosta e ristoro a servizio dei visitatori del castello della pietra in comune di Vobbia". Nonostante la disponibilità di finanziamenti europei, nessun operatore economico si è fatto avanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castello della pietra di Vobbia, gara deserta per il restauro

GenovaToday è in caricamento