Cronaca Castelletto / Via Marco Polo

Paura a Castelletto, si sveglia nella notte e trova il ladro in casa

Risveglio da incubo per una donna residente in via Marco Polo: il malvivente ha sfruttato giardino condominiale e grondaia per entrare dalla finestra di un appartamento al primo piano

Attimi di paura nella notte tra giovedì e venerdì in via Marco Polo, nel quartiere genovese di Castelletto, dove una donna si è svegliata nel cuore della notte e si è ritrovata in casa un ladro intento a perlustrare le stanze.

L’allarme è scattato intorno alle 2, quando nell’appartamento la donna e il marito stavano dormendo, la finestra aperta - con la zanzariera abbassata - per rinfrescare la stanza. I ladri hanno scavalcato il muraglione che separa il condominio da una scalinata pubblica, hanno camminato sul divisorio tra due giardini e poi, aiutandosi con una grondaia, hanno raggiunto la finestra, alzato la zanzariera e sono entrati nell’abitazione al primo piano.

Il caso ha voluto che pochi minuti dopo la donna si sia svegliata per raggiungere il bagno, e nell’uscire dalla camera da letto ha notato una figura nella penombra: la reazione immediata è stata quella di urlare e chiedere aiuto, spaventando il ladro, che è subito fuggito sempre dalla finestra mentre il marito accorreva in suo aiuto.

Immediata la telefonata al 112, e nel giro di pochi minuti sul posto è arrivata un pattuglia della polizia per i rilievi: «Stavo andando al bagno, quando ho notato un movimento e visto un uomo in piedi in cucina - ha raccontato al donna sotto choc agli agenti - Ho subito urlato, e alla fine è scappato verso la finestra. Era interamente vestito di blu, molto muscoloso, ben piazzato».

Stando a quanto testimoniato da un altro condomino, che nel sentire le urla si è subito affacciato alla finestra, il ladro si sarebbe nuovamente arrampicato lungo il muraglione per poi scendere sulla scalinata e raggiungere la strada, dove un complice lo stava aspettando. La polizia ha aperto un’indagine per risalire agli autori del furto: il sospetto è che possano essere i responsabili di altri colpi messi a segno in zona, che durante la bella stagione perlustrano il quartiere tenendo d’occhio finestre lasciate incautamente aperte per introdursi negli appartamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Castelletto, si sveglia nella notte e trova il ladro in casa

GenovaToday è in caricamento