menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelletto, allarme tra le mamme: «Bimbi importunati da sconosciuti»

I militari della stazione di Castelletto hanno identificato tre uomini che, stando al racconto di alcune madri, avrebbero cercato di convincere alcuni bambini che giocavano in Spianata a seguirli

L'allarme si è diffuso rapidamente, passando di chat in chat, di gruppo in gruppo, e arrivando anche sui social network: «Attenzione mamme, oggi uno sconosciuto ha provato a portare via dei bambini in Spianata Castelletto».

Il riferimento è a quanto sarebbe accaduto giovedì pomeriggio nello spiazzo che sovrasta il centro città, belvedere e luogo di ritrovo abituale di moltissime famiglie: qui, stando al racconto che diverse madri e nonne hanno fatto ai carabinieri, un uomo all'apparenza sulla quarantina si sarebbe avvicinato a un gruppetto di bambini che stavano giocando a calcio e avrebbe iniziato a giocare con loro. 

Tutto apparentemente innocuo, se non fosse che - stando a quanto riferito dalle mamme, a loro volta informate dai figli - a un certo punto l’uomo avrebbe chiesto ad alcuni bambini di allontanarsi con lui promettendo “caramelle” in cambio, raggiunto poi da altri due uomini più maturi.

Prima che potessero allontanarsi, uno dei bambini, più grandicello, si è però spaventato e ha avvisato la madre, poco distante, che ha subito chiamato i carabinieri, mentre alcuni genitori si sono spostati verso gli uomini per chiedere spiegazioni. Nel frattempo in Spianata sono arrivati i militari della stazione di Castelletto, che hanno raggiunto e identificato i tre uomini, risultati tutti privi di precedenti.

Alle domande dei carabinieri, il primo uomo ha ammesso di avere scambiato qualche passaggio di palla con i ragazzini, chiarendo di non avere voluto fare nulla di male. Sulla stessa linea anche le affermazioni degli altri due uomini, ma su quanto accaduto i carabinieri di Castelletto, coordinati dal comandante della Compagnia Genova Centro, Michele Zitiello, stanno facendo accertamenti: del fatto, pur non avendo individuato alcun tipo di reato, è stata comunque avvisata l'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Droga ed esplosivi in casa, arrestato 19enne

  • Attualità

    Liguria in zona gialla: riaprono i musei e l'Acquario

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento