rotate-mobile
Cronaca Albaro / Via Nizza

Guardia di finanza, intitolata al tenente Sobrero la caserma di via Nizza

Nato a Cornigliano, scomparve in Bosnia nel febbraio del 1944

Nella mattinata di giovedì 30 maggio 2024 si è svolta la cerimonia di intitolazione della caserma della guardia di finanza, sede del comando regionale Liguria, sita in via Nizza 28, alla memoria del tenente Giovanni Battista Sobrero, medaglia di bronzo al valor militare, nato a Genova, nel quartiere di Cornigliano, nel 1910 e prematuramente scomparso in Bosnia nel febbraio del 1944, durante il Secondo Conflitto Mondiale.

La cerimonia, tenutasi alla presenza del comandante interregionale dell'Italia Nord Occidentale della guardia di finanza, generale di corpo d'armata, Fabrizio Carrarini, ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, religiose e militari, oltre a quella dei familiari del decorato.

Dopo la suggestiva fase dell'alza bandiera sulle note dell'inno nazionale, la cerimonia ha avuto un momento particolarmente solenne con lo scoprimento, da parte della madrina signora Antonella Sobrero, nipote del decorato, della targa commemorativa e la successiva benedizione.

Nel corso della cerimonia si sono susseguiti gli interventi del comandante regionale Liguria, generale di divisione Cristiano Zaccagnini e del generale Fabrizio Carrarini: nel commemorare le gesta e la vita del tenente medaglia di bronzo al valor militare Giovanni Battista Sobrero, i relatori hanno sottolineato l'importanza della scelta di intitolare l'immobile a un eroe del Secondo Conflitto Mondiale, protagonista di una valorosa azione condotta quale componente di una delle compagnie, che, dopo l'8 settembre 1943, erano transitate nella divisione italiana partigiana Garibaldi schieratasi contro le truppe naziste.

Tale azione gli è valsa il conferimento, con decreto luogotenenziale in data 18 luglio 1944, della medaglia di bronzo al valor militare, in quanto capace di schierare nel gennaio 1944 il proprio reparto, pur esasperato dalle privazioni, a difesa di un caposaldo in Montenegro, dove ha resistito per ore all'attacco di forze nemiche, riuscendo a respingerle con un efficacissimo contrattacco.

La cerimonia si è conclusa con la consegna alla madrina della pergamena di intitolazione della caserma, in memoria del decorato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia di finanza, intitolata al tenente Sobrero la caserma di via Nizza

GenovaToday è in caricamento