Cronaca

Follia a Casella, droga la sorella e tenta di strangolarla

Autore del folle gesto un 60enne residente a Casella, che avrebbe sommistrato alla vittima psicofarmaci per poi avvolgerle una sciarpa intorno al collo. Denunciato, per lui è scattato l'arresto da scontare in una struttura psichiatrica

Ha tentato di uccidere la sorella somministrandole psicofarmaci per poi cercare di strangolarla con un foulard approfittando dell’intontimento: autore del folle gesto un uomo di 60 anni residente e Casella, nell’entroterra genovese, per cui il tribunale di Genova ha disposto l’arresto e il ricovero in una struttura psichiatrica.

L’accusa è di tentato omicidio: stando a quanto raccontato dalla vittima, una psicologa 53enne, l’uomo le avrebbe messo gli psicofarmaci nel tè e una volta stordita le avrebbe avvolto una sciarpa intorno al collo incominciando a stringerle.

Fortunatamente la donna è riuscita a ribellarsi, e ha deciso di sporgere denuncia in procura che ha fatto scattare la misura cautelare. Il 60enne, che ha precedenti psichiatrici, è stato prelevato e accompagnato dai carabinieri nella struttura designata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia a Casella, droga la sorella e tenta di strangolarla

GenovaToday è in caricamento