Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Via Mandelli

Casella, rogo in un palazzo: genitori e bambino si gettano dalla finestra

Per sfuggire alle fiamme una famiglia intera si è buttata dalla finestra. Padre e figlio gravissimi. In serata dichiarata morte cerebrale per il piccolo

Foto postata sul gruppo Facebook "Sei di Casella se"

Drammatica notte - tra venerdì e sabato - in Valle Scrivia, dove a Casella un incendio ha letteralmente distrutto una palazzina: per salvarsi, una famiglia intera si è gettata dalla finestra del secondo piano.

Nel corso della giornata le condizioni del padre, Alessio Fraietta, 49 anni, già gravi, si sono complicate ulteriormente (è entrato in coma) a causa delle ustioni sul 20 per cento del corpo e delle contusioni riportate durante la caduta, mentre il figlio Giuseppe, di appena 6 anni, fin da subito ricoverato al Gaslini in condizioni disperate, non ce l'ha fatta, e in serata i medici hanno dichiarato la morte cerebrale.

LA SOLIDARIETA' SUL WEB: «AIUTIAMOLI»

Le cause del rogo sono ancora da accertarsi: non si esclude nulla, anche se tra le prime ipotesi figura un malfunzionamento della stufa. Tutto quel che si sa, al momento, è che il fatto è avvenuto alle 3 del mattino, in una palazzina in via Mandelli. Sarebbe stata la madre, Vincenza Sansone, 50 anni, a svegliarsi accorgendosi dell'incendio: giusto il tempo di chiamare i Vigili del Fuoco, e poi, per salvarsi, il salto nel vuoto insieme al marito e al figlio.

Quando i pompieri sono arrivati, insieme con i volontari della Protezione Civile, i tre si erano già buttati: padre e figlio sono stati ricoverati in gravi condizioni (preoccupa soprattutto il bimbo, a causa di tutto il fumo respirato) mentre la madre è stata ricoverata in codice rosso con ustioni varie a Villa Scassi ma non rischierebbe la vita.

Pochi minuti dopo, la palazzina, avvolta dalle fiamme, è parzialmente crollata (tutto, all'interno, è stato distrutto) sotto gli occhi dei soccorritori che sono riusciti a mettersi in salvo appena in tempo. Al piano di sotto, un appartamento sfitto e uno appartenente a un'anziana signora che era andata a dormire dalla figlia. Una casualità che ha evitato un'ulteriore tragedia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casella, rogo in un palazzo: genitori e bambino si gettano dalla finestra

GenovaToday è in caricamento