CasaPound in piazza Marsala, scatta la contro-manifestazione: «Prendiamoci Corvetto»

Genova Antifascista si mobilita per protestare contro la decisione della giunta Bucci di concedere una piazza pubblica al movimento di estrema destra

Si preannuncia un giovedì all’insegna della tensione in centro città: da un lato il comizio di conclusione della campagna elettorale per le europee di CasaPound, che hai scelto piazza Marsala, a due passi da Corvetto, per un incontro pubblico con i suoi due rappresentanti,  dall’altra la contro manifestazione di Genova Antifascista, cui hanno già aderito Anpi, Camera del Lavoro, Non una di meno e numerosi altri comitati e associazioni del territorio.

A confermare la protesta è stata proprio Genova Antifascista, rispondendo alle dichiarazioni del sindaco Marco Bucci, che a margine del consiglio comunale di martedì ha chiarito la sua posizione sulla decisione di concedere al movimento di estrema destra la piazza cittadina: «Caro Sindaco, grazie per averci prontamente risposto. Grazie per averci dato delucidazioni in merito alla mozione del 23 Gennaio 2018, ora i cittadini tutti sanno, anche se non specificato nella suddetta mozione, che durante la campagna elettorale è concesso a tutti i partiti, anche a quelli che si rifanno al disciolto partito fascista, di occupare spazi pubblici per fare propaganda xenofoba, razzista e sessista - si legge in una nota - Magari ci sbagliamo, ma percepiamo delle lievissime contraddizioni col fatto che il 4 maggio scorso è stata concessa ai camerati un'altra occupazione di suolo pubblico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nota prosegue con la convocazione del presidio: «Giovedì 23 maggio alle ore 16:30 presso Piazza Corvetto, chiamiamo tutti gli antifascisti e le antifasciste alla mobilitazione a difesa dei nostri valori sanciti peraltro dalla Costituzione e che le locali Istituzioni ignorano ormai senza alcuna vergogna». Due manifestazioni a pochi metri di distanza, dunque, così come già accaduto lo scorso 4 maggio, quando militanti di estrema destra si erano riuniti ai giardini di Brignole per commemorare la morte del missino Ugo Venturini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento