Casa del Soldato di Sturla, Piciocchi: «Attualmente non c’è una progettazione tecnica»

La struttura, acquisita dal Comune nel 2017, dovrebbe diventare la Casa di Quartiere

Si era molto parlato, nel 2017, della Casa del Soldato di piazza Sturla che - passata al Comune - dovrebbe diventare una Casa di Quartiere con spazi per le associazioni e per attività di diverso tipo. Ma è da un po' che nessuno sa più nulla di questo progetto.

Enrico Pignone della Lista Crivello ha chiesto spiegazioni in consiglio comunale: «Acquisire la Casa del Soldato era stato un ottimo risultato, un percorso nato dalle richieste della cittadinanza, con il Comitato di Sturla capofila nella progettazione del futuro di questo luogo. Non si riesce però a capire a che punto è la situazione: è un luogo importante, ai tempi si era parlato anche di inserire nella progettazione un ascensore per collegare la parte alta di Sturla a quella bassa, si potrebbero svolgere tantee attività sociali. Ma a che punto è l'iter?».

A rispondere, l’assessore Pietro Piciocchi: «Attualmente non c’è una progettazione tecnica per questo immobile che rientra nel federalismo demaniale. Ho incontrato il presidente del Municipio che ha prospettato anche la creazione di un museo–laboratorio di arti e mestieri, da inserire nel contesto dell’apertura del complesso alle attività associative. Siamo consapevoli che entro il 2022 la riqualificazione dovrà essere completata e se procederemo su questa strada occorreranno circa 3-4 milioni di euro, che andranno considerati nei bilanci del Comune».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo consapevoli della complessità dell'iter - ha ribatito Pignone - ma è vero che l'acquisizione da parte del Demanio è stata fatta alla luce di una progettazione condivisa che ha visto come capofila il Comitato di Sturla. Bisognerebbe coinvolgere anche il Comitato, non solo il Municipio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • A7, chiude per 15 giorni la galleria tra lo svincolo A12 e Bolzaneto: le modifiche al traffico

  • Maxi tamponamento in A12: feriti e autostrada chiusa per due ore

  • Notte di San Lorenzo 2020, dove guardare le stelle cadenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento