'Casa del Soldato' di Sturla ai vigili del fuoco dopo la restituzione al Demanio

Per l'edificio c'è stata «la richiesta da parte dell'Agenzia del Demanio di restituzione del bene per poterlo destinare all'utilizzo quale caserma dei vigili del fuoco», spiega l'assessore Piciocchi

Il consiglio comunale di martedì 11 giugno 2019 è iniziato alle ore 14 con gli articoli 54 interrogazioni a risposta immediata da parte dei consiglieri alla giunta.

Gianni Crivello (Lista Crivello) e Cristina Lodi (Pd) hanno portato all'attenzione dell'aula il tema della 'Casa del Soldato' di Sturla. «I giornali cittadini hanno riportato la notizia che la struttura dovrebbe diventare la sede della nuova caserma dei vigili del fuoco nella zona del levante cittadino. Chiedono se ciò corrisponde al vero, visto che si erano ipotizzati altre destinazioni d'uso per questo edificio», la richiesta dei due consiglieri.

La replica dell'assessore Pietro Piciocchi: «è in corso, da diversi mesi, un'interlocuzione con i vigili del fuoco per destinare la 'Casa del Soldato' quale caserma della zona levante. Tale interlocuzione si è conclusa con la richiesta da parte dell'Agenzia del Demanio di restituzione del bene per poterlo destinare all'utilizzo quale caserma dei vigili del fuoco».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Armato di pistola fa irruzione in pizzeria e minaccia la titolare: paura a Bolzaneto

Torna su
GenovaToday è in caricamento