Cartellone pericolante sulla A10 e disagi traffico. Autostrade Chiare incontra il prefetto, e Fit Cisl organizza un presidio

Ennesima disavventura sulle autostrade liguri: cartellone pericolante sulla A10, al bivio con la A26

Non c'è pace per gli automobilisti sulla rete autostradale ligure: nel pomeriggio di domenica è stato segnalato un cartellone pericolante (forse a causa del vento) sulla A10, all'altezza del bivio con la A26, in direzione Savona. Il cartellone è proprio quello sul bivio che segnala da una parte Ventimiglia, e dall'altra Alessandria.

La 26 era già chiusa a causa delle operazioni di bonifica della bomba a Campo Ligure, mentre per la A10 il traffico è stato prima chiuso per pochi minuti, e poi riaperto e ridotto a una sola corsia, mentre erano in corso gli interventi del caso.

Autostrade Chiare mercoledì incontra il Prefetto

Nel frattempo chi scalda i motori è il comitato Autostrade Chiare, nato come gruppo su Facebook: mercoledì 15 luglio i suoi rappresentanti incontreranno il Prefetto di Genova. E invitano la poplazione a farsi sentire: «Si invitano le persone a partecipare, in modo legale e civile, accompagnandoci fino all’ingresso della Prefettura con striscioni e fischietti. Appuntamento per tutti mercoledì 15 luglio 2020 alle ore 10 all’ingresso antistante la Prefettura di Genova sita in Largo Eros Lanfranco 1 a Genova».

La motivazione della protesta e dell'incontro è che «la situazione attuale è tornata quella pesantissima di dicembre scorso con migliaia di utenti condannati a code infinite a causa dei cantieri».

Presidio di protesta di Fit Cisl giovedì

«Genova e la Liguria non hanno più tempo da perdere»: con questo slogan la Fit Cisl Liguria organizza il presidio che avrà luogo giovedì 16 luglio a partire dalle ore 10 sotto la prefettura di Genova, con delegati provenienti da tutta la regione.

«La situazione della viabilità autostradale e ordinaria non è più sostenibile. I lavoratori e la nostra stessa economia, sia di Genova che dell’intera regione, hanno bisogno di risposte e azioni concrete per risolvere la drammatica situazione che si sta vivendo - spiega Mauro Scognamillo, segretario generale Fit Cisl Liguria -. Vogliamo salvaguardare le migliaia di aziende e di posti di lavoro minacciate dalle pesanti ripercussioni del quotidiano blocco del traffico, preservare i traffici commerciali che abbiamo difeso con i denti dopo la tragedia del ponte Morandi, e non ultimo stimolare chi arriva da fuori a venire nel nostro splendido territorio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Dobbiamo tutti insieme dare subito un segnale chiaro e forte: è per questo che vogliamo puntare direttamente al MIT, oltre a Regione e istituzioni locali. Il Ministero ci convochi a Roma insieme agli altri soggetti coinvolti perché Genova e la Liguria non possono più aspettare, i sindacati e i lavoratori devono essere ascoltati» conclude Scognamillo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in sopraelevata, muore una ragazza di 28 anni

  • Schianto in Sopraelevata, choc per la morte di Ginevra: «Ciao angelo»

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Un Premio Oscar a Genova: Helen Mirren pranza in una trattoria del centro

  • Elezioni, prende forma il nuovo consiglio regionale: i nomi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento