Mercato del Carmine, nuova gestione con i vivai di Quarto

Un'azienda agricola di via Romana alla guida del Mercato. Prodotti a km zero, dalle verdure ai vini

Dopo la smentita sulla chiusura, il Mercato del Carmine rinasce con una nuova gestione. A prendere in mano le redini della struttura è Dino Incerti, titolare dell'azienda agricola Vivai del Castello di Quarto che, assieme al figlio Matteo, per il mercato propone la formula a "filiera corta": prodotti a chilometro zero, sempre di stagione e acquistati da realtà locali.

Il Mercato del Carmine si conferma così una vetrina del made in Liguria incorniciata dalla sua struttura in Liberty, dal ristorante e dagli eventi organizzati da Carolina Baria che si occupa delle relazioni esterne del Mercato.

E prorpio per salutare questo nuovo inizio giovedì 22 marzo dalle 17 andrà in scena "La festa di primavara": «Come in primavera sbocciano i germogli e i fiori, sbocciano le novità al mercato - spiega Baria - con degustazioni e assaggi gratuiti dai banchi, fiori e piante, musica e divertimento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

Torna su
GenovaToday è in caricamento