Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Carignano / Piazza Piaggio Rocco

Carignano e la panchina della discordia

Un divisorio impedisce ai senza tetto di coricarsi. Meno di un mese fa, a poca distanza, un clochard è morto, stroncato dal freddo

Una foto, postata sul gruppo Facebook 'Carignano per noi' sabato 30 gennaio, sta facendo molto discutere i residenti del quartiere. Non tanto per la foto in sé, quanto per quello che ritrae, ovvero una panchina di piazza Rocco Piaggio, a metà circa di via Corsica, su cui è stato installato una sorta di divisorio.

A un primo sguardo potrebbe quasi sembrare un bracciolo, ma la sua funzione non è esattamente quella. In tempi di pandemia da covid si potrebbe anche ipotizzare un sistema per il distanziamento sociale. Ma non è nemmeno così. A cosa serve dunque quel divisorio? Pare che il suo scopo sia quello di impedire ai senza fissa dimora di sdraiarsi sulla panchina.

I commenti sotto il post sono alcune decine, di ogni tenore. Ma non è questo il punto. Ai primi di gennaio, poco distante dalla nuova panchina, è morto un senza tetto, stroncato probabilmente dal freddo di quella notte. In seguito il Comune si è attivato per trovare una sistemazione migliore ad altri due senza tetto, affidati al Massoero.

Ora un'altra iniziativa dell'amministrazione, che però, a differenza della precedente, divide l'opinione pubblica. Carignano è anche il quartiere dove abita il sindaco, Marco Bucci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carignano e la panchina della discordia

GenovaToday è in caricamento