Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Truffa alla Carige, Berneschi e gli altri rinviati a giudizio

Il 23 settembre inizierà il processo a Giovanni Berneschi, rinviato a giudizio insieme ad altre sette persone nell'ambito dell'inchiesta sulla maxi truffa ai danni di Banca Carige

Il 23 settembre inizierà il processo a Giovanni Berneschi, rinviato a giudizio insieme ad altre sette persone nell'ambito dell'inchiesta sulla maxi truffa ai danni di Banca Carige. Secondo l'accusa, gli indagati avrebbero fatto acquistare dal ramo assicurativo della Banca immobili e quote societarie di imprenditori compiacenti a prezzi gonfiati per reinvestire le plusvalenze all'estero.

La truffa avrebbe fruttato a Berneschi e agli altri indagati circa 22 milioni di euro. Gli imputati dovranno rispondere del reato di associazione a delinquere finalizzato alla truffa.

Oltre a Berneschi, gli altri rinviati a giudizio sono l'ex amministratore delegato di Carige Vita Nuova, Ferdinando Menconi, gli imprenditori Sandro Calloni ed Ernesto Cavallini e il commercialista Andrea Vallebuona oltre ad Alfredo Averna, Ippolito Giorgi Di Vistarino e il notaio Piermaurizio Priori. Averna, Di Vistarino e Priori sono accusati di falso aggravato in concorso.

Il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento della nuora di Berneschi, Francesca Amisano, a 2 anni e 3 mesi oltre alla confisca di beni per un totale di 1,3 milioni di euro. Stralciata invece la posizione dell'avvocato svizzero Davide Enderlin in quanto il riciclaggio sarebbe stato compiuto a Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa alla Carige, Berneschi e gli altri rinviati a giudizio

GenovaToday è in caricamento