rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Carige, tribunale Ue: "Annullato commissariamento deciso dalla Bce"

Accolto il ricorso presentato da un'azionista. Secondo il tribunale la Bce sarebbe incorsa in un errore di diritto nella determinazione della base giuridica utilizzata per adottare le decisioni impugnate

Banca Carige non andava posta in amministrazione straordinaria. È quanto afferma la Corte di giustizia dell'Unione europea. La decisione è arrivata in seguito al ricorso, presentato dall'azionista Francesca Corneli, che chiedeva l'annullamento della decisione della Bce dell'1 gennaio 2019, che pose Banca Carige in amministrazione straordinaria, nonché della successiva decisione della Bce del 29 marzo 2019, che ne prorogò la durata fino al 30 settembre 2019.

Corneli, al momento della presentazione del ricorso, possedeva duecentomila azioni ordinarie di Carige allo 0,000361% del capitale. Il tribunale dell'Unione ha accolto il ricorso e annullato le decisioni della Bce dell'1 gennaio 2019 e del 29 marzo 2019. L'1 gennaio 2019 la Bce aveva deciso di porre la banca in amministrazione straordinaria con il conseguente scioglimento del Cda e sostituzione dei vecchi membri con tre amministratori temporanei, tra cui Modiano e Innocenzi, che erano stati rispettivamente presidente del consiglio di amministrazione e direttore generale della banca.

La decisione provocò anche lo scioglimento del comitato di vigilanza della banca e sostituzione degli ex membri con altre tre persone e l'attribuzione ai nuovi organi del compito di "adottare le misure necessarie per garantire che la banca si conformi nuovamente ai requisiti patrimoniali in modo duraturo".

Secondo il tribunale la Bce sarebbe incorsa in un errore di diritto nella determinazione della base giuridica utilizzata per adottare le decisioni impugnate. Dette decisioni, spiega una nota, si fondano sugli articoli 69 octiesdecies e 70, paragrafo 1, del testo unico bancario e impongono il vincolo di amministrazione straordinaria in ragione del deterioramento significativo della situazione della banca.

Secondo il tribunale non si può rimediare all'errore commesso dalla Bce nell'applicazione dell'articolo 70 del testo unico bancario mediante un'interpretazione libera dei testi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carige, tribunale Ue: "Annullato commissariamento deciso dalla Bce"

GenovaToday è in caricamento