rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Banca Carige, il tribunale respinge la causa promossa da Malacalza e altri azionisti

Malacalza Investimenti aveva chiesto un risarcimento di quasi 482 milioni di euro a Carige, Fondo Interbancario di tutela dei depositi, Schema volontario e Cassa centrale banca

Niente da fare per Malacalza e gli altri azionisti che avevano deciso di adire alle vie legali contro l'aumento di capitale, deciso dall'assemblea degli azioni, riunita il 20 settembre 2019.

Il Tribunale di Genova ha respinto tutte le richieste formulate dalle parti attrici nell'ambito della causa promossa da Malacalza Investimenti, riunita alle impugnative della medesima delibera promosse da altri piccoli azionisti della Banca nonché dal Rappresentante comune degli azionisti di risparmio, con totale rigetto delle ingenti pretese risarcitorie e condanna degli attori alle spese di giudizio.

È stata così accertata la validità e la piena legittimità della delibera di aumento di capitale e dell'operato degli Organi della Banca. Malacalza Investimenti aveva chiesto un risarcimento di quasi 482 milioni di euro a Carige, Fondo Interbancario di tutela dei depositi, Schema volontario e Cassa centrale banca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Carige, il tribunale respinge la causa promossa da Malacalza e altri azionisti

GenovaToday è in caricamento