rotate-mobile
Cronaca

Banca Carige, la Regione s'impegna per mantenimento sportelli e livelli occupazionali

Approvato all'unanimità in consiglio regionale un ordine del giorno, che impegna la giunta a intervenire, come richiesto dalle organizzazioni sindacali, per la stesura di un piano industriale, che preveda un proficuo rapporto con il territorio regionale

Il Consiglio regionale, nel corso della seduta mattutina di martedì 3 maggio 2022, ha approvato all'unanimità un ordine del giorno, presentato da Gianni Pastorino (Linea Condivisa) e sottoscritto da tutti i gruppi, per un piano industriale capace di valorizzare Banca Carige in Liguria.

L'ordine del giorno impegna la giunta a intervenire, come richiesto dalle organizzazioni sindacali, per la stesura di un piano industriale di Banca Carige, che preveda un proficuo rapporto con il territorio regionale attraverso la valorizzazione e il mantenimento delle professionalità esistenti e il consolidamento degli sportelli e delle attuali strutture di sede.

Il documento, inoltre, impegna la giunta affinché il piano industriale valorizzi il ruolo dell'istituto bancario come eccellenza specializzata nell'economia marittima, portuale e infrastrutturale così da poter giocare un ruolo primario e concreto a supporto dell'economia e della ripresa della Liguria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Carige, la Regione s'impegna per mantenimento sportelli e livelli occupazionali

GenovaToday è in caricamento