Marassi: protesta davanti al carcere, denunciati 4 anarchici

Si tratta di persone che hanno manifestato davanti al penitenziario lo scorso 8 marzo, in occasione della rivolta scoppiata in seguito all'emergenza coronavirus

La Digos ha denunciato 4 persone aderenti all'area anarco-antagonista, identificati da alcune pattuglie lo scorso 8 marzo nei pressi del carcere di Marassi mentre manifestavano durante i disordini in carcere scoppiati in seguito all'emergenza coronavirus.

sempre per il reato di cui all'articolo 650 del c.p. per non avere rispettato l'articolo 2 comma 1 lettera B, che recita: “Sono sospese le manifestazioni gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura ivi conclusi quelli cinematografici e teatrali svolti in ogni luogo sia pubblico sia privato”

I video delle telecamere di sorveglianza li hanno immoratalati, oltre che in assembramento davanti al carcere, mentre imbrattavano muri, e accendevano e lanciavano fumogeni, condotte che avranno ripercussioni anche penalmente. Sono in corso ulteriori indagini finalizzate a identificare i soggetti che hanno ripetuto l'iniziativa nella serata di ieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento