menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marassi: detenuto malato di Aids muore in carcere

di sabato 9 giugno 2012 per arresto cardiaco nella sua cella all'interno del carcere di Genova Marassi. A dare la notizia Roberto Martinelli, segretario generale aggiunto del Sappe

Genova - Un detenuto italiano di 38 anni, affetto da hiv, è morto nella notte di sabato 9 giugno 2012 per arresto cardiaco nella sua cella all'interno del carcere di Genova Marassi. A dare la notizia Roberto Martinelli, segretario generale aggiunto del Sappe (sindacato autonomo polizia penitenziaria).


«Questa ennesima morte di un detenuto testimonia ancora una volta la drammaticità della vita nelle carceri italiane - scrive Martinelli -. Nonostante il nostro ordinamento sia caratterizzato da una legislazione all'avanguardia sulla possibilità che i tossicodipendenti possano scontare la pena all'esterno, i tossicodipendenti detenuti in carcere sono tantissimi. Rinnoviamo allora l'auspicio che la classe politica del Paese faccia proprie le importanti parole dette dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sulle nostre carceri 'terribilmente sovraffollate' e si dia dunque da fare per una nuova politica della pena».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento