menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carasco: varate le travi del nuovo ponte

Assemblate e varate tutte le parti delle due gigantesche travi (pesano 90 tonnellate ciascuna), la struttura del nuovo ponte sta prendendo forma

Scavalcherà lo Sturla con 300 tonnellate d’acciaio per restituire alla Fontanabuona il suo collegamento più importante con la costa del Tigullio, dopo il crollo del ponte di Carasco sulla provinciale 225 nella devastante e tragica alluvione del 21-22 ottobre scorsi.

Assemblate e varate tutte le parti delle due gigantesche travi (pesano 90 tonnellate ciascuna), la struttura del nuovo ponte sta prendendo forma e si distende tra le spalle di cemento armato sulle sponde del torrente.

Completato il varo delle travi sono arrivate a Carasco dalla sede vicentina della Omba, l’impresa che si è aggiudicata l’appalto della Provincia di Genova, anche le lastre per la soletta del ponte, anch’essa d’acciaio, che sollevate dalle gru della Calabrese iniziano a essere assemblate e montate sulle travi, con la regia degli esperti della Brixia Cantieri e il coordinamento dei tecnici della Provincia.

Il nuovo ponte sarà a campata unica, lungo 55 metri con una carreggiata da 6,5 metri su due corsie e due marciapiedi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento