rotate-mobile
Cronaca Carasco

Benzodiazepine nel bicchiere per rubargli la fidanzata

Dopo aver conosciuto una coppia su un treno in viaggio da Genova a Santa Margherita ha drogato il ragazzo in modo da restare solo con la sua fidanzata. I carabinieri hanno ricostruito l'accaduto e l'hanno denunciato

Ieri i carabinieri di Lavagna, a conclusione di indagini, hanno denunciato per lesioni personali aggravate e spaccio di sostanze stupefacenti, un 41enne, residente a Genova, con numerosi precedenti di polizia.

L'uomo, nella mattinata del 7 febbraio all'interno di un vagone del treno locale Genova-Santa Margherita Ligure, ha ceduto a un 29enne di Carasco, in compagnia della fidanzata, uno spinello. 

Successivamente il 41enne ha invitato i due a pranzare in un ristorante di Santa Margherita Ligure e qui ha versato nel bicchiere del 29enne alcune gocce di un farmaco a base di benzodiazepine, un ansiolitico, procurandogli lo svenimento. Trasportato presso il pronto soccorso di Lavagna, il giovane è stato giudicato guaribile in tre giorni.

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, il 41enne avrebbe drogato la vittima in modo da restare solo con la sua fidanzata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzodiazepine nel bicchiere per rubargli la fidanzata

GenovaToday è in caricamento