Benzodiazepine nel bicchiere per rubargli la fidanzata

Dopo aver conosciuto una coppia su un treno in viaggio da Genova a Santa Margherita ha drogato il ragazzo in modo da restare solo con la sua fidanzata. I carabinieri hanno ricostruito l'accaduto e l'hanno denunciato

Ieri i carabinieri di Lavagna, a conclusione di indagini, hanno denunciato per lesioni personali aggravate e spaccio di sostanze stupefacenti, un 41enne, residente a Genova, con numerosi precedenti di polizia.

L'uomo, nella mattinata del 7 febbraio all'interno di un vagone del treno locale Genova-Santa Margherita Ligure, ha ceduto a un 29enne di Carasco, in compagnia della fidanzata, uno spinello. 

Successivamente il 41enne ha invitato i due a pranzare in un ristorante di Santa Margherita Ligure e qui ha versato nel bicchiere del 29enne alcune gocce di un farmaco a base di benzodiazepine, un ansiolitico, procurandogli lo svenimento. Trasportato presso il pronto soccorso di Lavagna, il giovane è stato giudicato guaribile in tre giorni.

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, il 41enne avrebbe drogato la vittima in modo da restare solo con la sua fidanzata.

Potrebbe interessarti

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

I più letti della settimana

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Laghetti di Nervi, recuperato il cadavere di un uomo

Torna su
GenovaToday è in caricamento