Cronaca

Botti di Capodanno, l'ambiguità del regolamento di Polizia urbana

Il regolamento comunale di Polizia urbana per quanto riguarda “botti”, petardi e prodotti simili ne vieta l'utilizzo “in tutte le vie, piazze e aree pubbliche ove transitano o siano presenti delle persone”

L'amministrazione comunale, in vista della notte di San Silvestro e del giorno di Capodanno, richiama tutti i cittadini al rispetto del regolamento comunale di Polizia urbana per quanto riguarda “botti”, petardi e prodotti simili.

Il regolamento ne vieta l'utilizzo “in tutti i luoghi coperti o scoperti, pubblici o privati in cui si svolgono manifestazioni pubbliche o aperte al pubblico di qualsiasi tipo”, nonché “in tutte le vie, piazze e aree pubbliche ove transitano o siano presenti delle persone” e, infine, “all'interno di asili, scuole, ospedali, case di cura, comunità, uffici pubblici e ricoveri di animali (esempio canile e gattile), nonché entro un raggio di 200 metri da tali strutture”.

L'amministrazione comunale fa, inoltre, appello a non usare i fuochi di Capodanno neppure in locali privati dove possano arrecare rischi o comunque disagi alle altre persone e causare traumi agli animali domestici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno, l'ambiguità del regolamento di Polizia urbana

GenovaToday è in caricamento