Capodanno 2013: attenzione ai botti, le raccomandazioni del Comune

Con l’approssimarsi della festività, l’amministrazione comunale richiama la cittadinanza a un senso di responsabile prudenza, evitando eccessi di ogni genere nell’impiego di materiali, in primo luogo i 'botti di capodanno'

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - Ogni anno, in occasione del Capodanno, nell’ambito dei festeggiamenti legati alla ricorrenza, possono ripetersi situazioni di pericolo dovute all’utilizzo di materiali esplodenti e rumorosi. Per le previsioni meteo clicca qui.

Esprimere insieme agli altri le aspettative per il nuovo anno e abbandonare le inquietudini di quello che sta terminando, è un modo di superare le difficoltà di questo momento storico, farlo in modo equilibrato e con rispetto reciproco è norma di comportamento che consente a tutti noi di condividere l’emozione di questa ricorrenza.

Con l’approssimarsi della festività, l’amministrazione comunale richiama la cittadinanza a un senso di responsabile prudenza, evitando eccessi di ogni genere nell’impiego di materiali (in primo luogo i 'botti di capodanno') e di attrezzature che possano ingenerare pericoli per la pubblica incolumità e per la salute delle persone e degli animali o causare danni a mezzi e cose.

Saranno intensificati i controlli per prevenire la vendita illegale di materiale pirotecnico.

Torna su
GenovaToday è in caricamento