menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Defibrillatori a bordo delle motovedette della capitaneria di porto

Da un accordo tra il direttore marittimo della Liguria, ammiraglio Felicio Angrisano, e l'assessore regionale alla Salute Claudio Montaldo nasce il progetto per dotare alcune motovedette di defibrillatori. In collaborazione con il 118

Genova - L'estate 2012 dovrebbe essere più sicura per i bagnanti liguri. Da un accordo firmato tra il direttore marittimo della Liguria, ammiraglio Felicio Angrisano, e l'assessore regionale alla Salute Claudio Montaldo che coinvolge le Capitanerie della Liguria e il 118 Liguria nasce il progetto per dotare alcune motovedette di defibrillatore.

Ieri, mercoledì 6 giugno 2012, la Regione Liguria ha consegnato 14 defibrillatori alla Capitaneria di Porto, destinate ad altrettante motovedette. «L'accordo - ha spiegato l'ammiraglio Angrisano - completa il servizio sperimentale in vigore solo nel periodo estivo che è stato attivato dal 2002 e che prevedeva la presenza di personale del 118 sulle motovedette della Capitaneria di Porto in servizio in tutta la Liguria».


«Dopo il corpo dei carabinieri, la Polizia e i Vigili del Fuoco, con la consegna dei defibrillatori alla Capitaneria di Porto - ha spiegato l'assessore regionale alla salute Claudio Montaldo - andiamo a completare il quadro che ci consentirà di integrare la collaborazione con il 118 e di arrivare sugli interventi anche in mare, con un'assistenza sanitaria adeguata per ottenere ulteriori opportunità di sopravvivenza soprattutto per chi viene colpito da un improvviso arresto cardiaco».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento