menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce in canoa e sparisce, ricerche finora vane

Un cinquantenne genovese risulta disperso dopo essere uscito in mare in canoa. A dare l'allarme è stato il figlio. Ricerche estese dal porto di Genova a Camogli

Proseguono senza sosta da ieri sera le ricerche del canoista cinquantenne genovese disperso dopo un'escursione in mare.

Motovedette della capitaneria di porto, squadre di sommozzatori dei vigili del fuoco e due elicotteri stanno setacciando lo specchio acqueo compreso fra il porto e Camogli da ore, ma dell'uomo al momento nessuna traccia purtroppo.

A fare scattare l'allarme è stato ieri sera il figlio del canoista, non vedendo rientrare a casa il padre. Antonio Amato è entrato ieri in acqua con la sua canoa gonfiabile a Punta Vagno e da quel momento si sono perse le sue tracce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento