"C'è una donna dispersa in mare", ma era già rientrata a casa

La donna era uscita in canoa martedì pomeriggio e i titolari del noleggio kayak, non vedendola rientrare, avevano dato l'allarme. Il ritrovamento di un'altra donna sulla spiaggia di Quinto ha reso la situazione ancora più confusa

Foto d'archivio

Era rientrata regolarmente a casa dopo essere uscita in canoa la donna per cui martedì sera si sono mobilitate le ricerche nel timore che fosse dispersa in mare.

L'allarme era stato dato dai titolari di una società che affitta kayak a Nervi. La donna aveva affittato una canoa qualche tempo fa, e martedì è uscita regolarmente da Nervi. Rientrata a Quinto, non ha riportato il carrello alla società, e i titolari si sono allarmati non vedendola tornare. Nella zona tra la Foce e Nervi, dunque, sono arrivati i sommozzatori, i mezzi della Capitaniera e anche l’elicottero dei vigili del fuoco, che hanno perlustrato il mare alla ricerca della donna e della canoa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricerche sono continuate sino a tarda notte e riprese all’alba, e proprio stamattina una donna è stata trovata sulla spiaggia di Quinto in stato confusionale. È stata quindi affidata all’ambulanza, che l’ha portata in ospedale per un controllo. Inizialmente l'ipotesi era che si trattasse proprio della donna uscita in canoa, ma controlli della Capitaneria e della Polizia hanno confermato invece che si trattava di due persone diverse, e la "scomparsa" è stata rintracciata a casa. Resta da chiarire invece come mai l'altra donna, affetta da problemi psichiatrici, si trovasse in spiaggia a Quinto all'alba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento