rotate-mobile
Cronaca

Mamma e cuccioli abbandonati: stavano per morire abbracciati

Sono stati lasciati al sole e senza acqua in una gabbia davanti a un rifugio per cani. La croce Gialla servizio animali li ha recuperati e portati di corsa dal veterinario e poi al canile municipale

Una mamma, assetata e vicina al colpo di calore, sdraiata in una gabbia sotto il sole.

Accanto a lei, stretti nel suo abbraccio, cinque cuccioli accaldati e disidratati. Nessuno sa dire quanto mancasse alla loro fine, ma per fortuna qualcuno li ha visti, abbandonati all'ingresso di un rifugio a Prato e ha chiamato la croce Gialla.

Immediata la corsa contro il tempo per prestargli le cure necessarie e dopo la visita dal veterinario l'ingresso nel canile comunale Monte Contessa. "Con questo ennesimo ritrovamento, la nostra pazienza, la voglia di aiutare e capire le persone è arrivata allo stremo - dicono dalla struttura - Come si può essere così ignoranti, privi di compassione e soprattutto così insensibili verso degli esseri indifesi? Pensate che abbandonare mamma e cuccioli, in un trasportino sotto il sole (c'erano 40 gradi), però davanti ad un rifugio faccia di voi persone sensibili?".

Lo sconforto dei gestori della struttura nasce da una piaga che non si rimargina: "Le gabbie sono piene, di questo passo dovremo trovare una soluzione alternativa perché le persone continuano ad abbandonare i cani che si sono scelti", conclude la presidente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma e cuccioli abbandonati: stavano per morire abbracciati

GenovaToday è in caricamento