rotate-mobile
Cronaca Voltri / Via Piero Calamandrei

Cane sbranato da pitbull, proprietaria identificata: era stata arrestata per un accoltellamento

I proprietari hanno riconosciuto la donna in una foto mostrata dai carabinieri che hanno svolto le indagini, i militari li hanno informati che nel frattempo era stata arrestata per aver aggredito il compagno

I padroni del cane sbranato da un pitbull il primo maggio al Belvedere tra via Calamandrei e via della Benedicta, sulle alture tra Voltri e Pra', hanno riconosciuto in foto la proprietaria dell'animale che aveva fatto perdere le proprie tracce subito dopo la tragedia. La donna era stata identificata come presunta responsabile in seguito alle indagini svolte dai carabinieri di Voltri, che hanno convocato le vittime dell'aggressione in caserma. 

Cane sbranato da un pitbull, feriti anche i suoi padroni

Hanno così appreso dai militari che la donna, nel frattempo, era stata arrestata per aver accoltellato il compagno al culmine di una lite in via Calamandrei. Fatti che risalgono al 26 aprile e che hanno portato all'arresto dopo le indagini svolte e l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. La donna, una 55enne, è accusata di tentato omicidio per aver colpito con un manico di scopa il compagno di 70 anni e averlo ferito all'addome con un coltello da cucina. L'uomo era stato poi portato in codice rosso al pronto soccorso e ora, dopo due interventi chirurgici, non sarebbe più in pericolo di vita. In quella circostanza la donna era stata fermata e denunciata in attesa degli accertamenti investigativi, poi successivamente arrestata e portata nel carcere di Pontedecimo.

Prende a bastonate il compagno e poi lo accoltella, arrestata

Tornando ai fatti relativi al primo maggio, invece, la tragedia si era consumata durante una passeggiata nell'area verde: i proprietari di un meticcio di taglia media, madre e figlio avevano visto arrivare di corsa un pitbull senza guinzaglio che, in un attimo, si era avventato sul loro cane. I due avevano cercato di dividere gli animali senza successo rimanendo a loro volta feriti, poi alla fino erano riusciti a liberare la cagnolina correndo al pronto soccorso veterinario, purtroppo però non c'era stato nulla da fare, troppo gravi le lesioni riportate. "Se fosse stata arrestata subito la nostra cagnolina sarebbe ancora viva" commentano con amarezza i proprietari a GenovaToday.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane sbranato da pitbull, proprietaria identificata: era stata arrestata per un accoltellamento

GenovaToday è in caricamento