Cronaca

Cane legato a un albero nel bosco e abbandonato, l’appello: «Aiutateci a risalire al colpevole»

L’animale era infreddolito, spaventato e affamato. È stato trasferito al canile comunale

Lo hanno legato a un albero e lasciato esposto al freddo pungente degli ultimi giorni, abbandonato a se stesso senza cibo né acqua e condannato a morte certa: l’ennesimo gesto barbaro e crudele ai danni di un cane.

L’animale è stato trovato in via Pontevecchio, strada che porta a Borgoratti e su cui si affacciano diverse radure. Le persone che l’hanno notato hanno subito chiamato le guardie zoofile, e sul posto è accorso Gian Lorenzo Termanini, che ha controllato il suo stato di salute: il cane era affamato, infreddolito e spaventato, ma si è fatto avvicinare e soccorrere ed è stato subito trasferito al canile comunale.

Indagini sono ora in corso per risalire all’autore di un gesto che non è solo ignobile, ma anche un reato: «Se qualcuno riconoscesse l’animale e il proprietario mi chiami, si garantisce l’anonimato», è l’appello di Termanini, che ha condiviso la foto del cagnone su Facebook ricevendo centinaia di commenti e condivisioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane legato a un albero nel bosco e abbandonato, l’appello: «Aiutateci a risalire al colpevole»

GenovaToday è in caricamento