menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campomorone, sequestrata discarica abusiva di rifiuti pericolosi

Un'area in località Maglietto era ormai da tempo adibita allo scarico illegale di vecchi televisori, frigoriferi, monitor e stampanti, con conseguente rischio di inquinamento da sostanza tossiche

Frigoriferi, condizionatori e televisori, ma anche monitor e stampanti, abbandonati a cielo aperto in località Maglietto, a Campomorone: è quanto hanno scoperto gli agenti del Nucleo Ambientale della polizia Metropolitana di Genova, che ha sequestrato un’area sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico perché vicino alla confluenza del rio San Martino con il torrente Verde.

A mettere in allarme gli agenti della Città Metropolitana, numerose segnalazioni a proposito di movimenti sospetti proprio in quella zona, dove venivano regolarmente abbandonati rifiuti elettronici pericolosi contenenti sostanze tossiche tra cui mercurio, cadmio e piombo che andavano a inquinare il terreno con il rischio di contaminazione anche dell’acqua. 

Al termine delle indagini sono state denunciate due persone, il proprietario del terreno e il gestore della discarica, mentre sono state avviate le procedure per la rimozione in sicurezza dei rifiuti e lo sgombero dell’area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento