menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione valle Stura, riaperta la statale del Turchino

Nel pomeriggio di domenica i primi veicoli sono tornati a transitare sulla 456, interrotta per frana tra Campo Ligure e Rossiglione

È stata riaperta nel pomeriggio di domenica, a senso unico alternato regolato da semaforo, la statale 456 della Valle Stura, investita da una frana durante il maltempo di martedì scorso nel tratto fra Campo Ligure e Masone. 

Gli uomini dell’impresa cui Anas ha affidato i lavori hanno operato per giorni nel cantiere per riaprire il prima possibile la strada, rimuovendo circa 5mila metri cubi di materiale e installando poi semafori e segnaletica. Al termine del sopralluogo, il via libera per la riapertura.

«Ringrazio Anas per la celerità con cui ha ripristinato la viabilità su questa che è l'unica strada che collega Campo Ligure e Rossiglione al valico del Turchino e al tratto ligure della A26 - ha detto l'assessore regionale alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone - Già dalla prima mattina di martedì, a poche ore dalla frana, abbiamo potuto constatare che i mezzi meccanici stavano lavorando per liberare quanto prima il passaggio. Non è stato un intervento semplice perché il materiale franoso era consistente e occorreva mettere in sicurezza il fronte: adesso procederemo con i lavori di consolidamento in modo da poter aprire completamente al traffico quanto prima».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento