Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Campo Ligure

Bracconiere spara a un'aquila e la ferisce in modo grave

"Adesso per quest'aquila si prospetta un lungo periodo di degenza: abbiamo già pianificato un intervento di osteosintesi per ridurre la frattura e mettere in asse l'osso", spiegano dal Cras di Campomorone

Un'aquila è rimasta vittima di un atto di bracconaggio. Ferita, è stata portata al Centro recupero animali selvatici (Cras) di Campomorone. "Siamo stanchi, stufi, esausti - dichiara l'Enpa -. Un altro vile atto di bracconaggio, stavolta è toccato a una splendida aquila minore (Hieraaetus pennatus), di passaggio sul nostro territorio e consegnataci dai carabinieri forestali di Campo Ligure. Creatura non solo fiera e splendida, ma anche particolarmente protetta dalla legge".

"Ma qualcuno - proseguono dal Cras -, di tutto questo, se ne è infischiato come al solito: le hanno sparato, fratturandole un'ala. E un altro pallino è finito nell'addome. I nostri sospetti sono stati confermati dalle lastre, e adesso per quest'aquila si prospetta un lungo periodo di degenza: abbiamo già pianificato un intervento di osteosintesi per ridurre la frattura e mettere in asse l'osso".

"L'obiettivo - spiegano - è farla volare di nuovo alla faccia di chi, evidentemente frustrato e insoddisfatto da una vita povera di bellezza e di valori, non sa fare niente di meglio che alzare un fucile e sparare. Forse l'invidia per cotanta bellezza, forse semplicemente il desiderio di togliere di mezzo un 'fastidio' e poter sparare in santa pace alle proprie 'prede', forse semplicemente cattiveria".

"E a noi - concludono -, come sempre, toccherà cercare di rimediare a questa infamia. Certi dell'incertezza della pena, perchè il criminale che ha sparato stanotte dormirà sonni tranquilli. Tanto dispiacere per l'aquila, tanta pena e rabbia per questa persona piccola piccola".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracconiere spara a un'aquila e la ferisce in modo grave
GenovaToday è in caricamento