rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Camogli

Il 'mistero' della salma in mare a Camogli: continuano le ricerche

Potrebbe trattarsi di una delle salme disperse in mare dopo il crollo del cimitero di Camogli, ma anche - secondo le ultime ipotesi - di una matassa di reti che avrebbe tratto in inganno chi ha lanciato l'allarme

Nessun ritrovamento, per ora, per quanto riguarda la presunta salma avvistata in mare al largo di Camogli, il 14 giugno. 

La chiamata al 112 era arrivata nella serata di martedì scorso e proveniva da un sommozzatore certo di aver visto un corpo senza vita in mare, di fronte a San Fruttuoso di Camogli. Da qui le ricerche, ma finora senza esito: subito erano intervenuti la capitaneria di porto con la motovedetta CP311 e i sub dei vigili del fuoco, anche se non era stato possibile effettuare l'immersione per motivi legati all'ora tarda.

I vigili del fuoco avevano poi iniziato nuovamente le operazioni di ricerca subacquea mercoledì mattina con il supporto di un gommone della capitaneria di Camogli, ma al momento nulla è stato ritrovato. 

Potrebbe trattarsi di una delle salme disperse in mare dopo il crollo del cimitero di Camogli, ma anche - secondo le ultime ipotesi - di una matassa di reti in sospensione che potrebbe aver tratto in inganno il sub che si è rivolto al 112.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 'mistero' della salma in mare a Camogli: continuano le ricerche

GenovaToday è in caricamento