Cronaca

Caldo, la "tregua" è finita: da martedì si torna a sudare

Un nuovo anticiclone africano porta afa e temperature in aumento già da metà settimana, con il picco nel weekend: si prospettano notti difficili

Non sono ancora svaniti del tutto gli effetti del cosiddetto “Flegetonte”, che un altro anticiclone africano minaccia di far nuovamente schizzare le temperature dopo la breve tregua dei giorni scorsi: “Caronte” si abbatterà sullo Stivale nei prossimi giorni, toccando il picco proprio nel weekend.

Già lo scorso sabato Arpal aveva emesso un bollettino di vigilanza segnalando una nuova ondata di caldo per questa settimana, con le temperature che inizieranno a salire a partire da mercoledì, quando il termometro toccherà nuovamente i 35 gradi. A peggiorare la situazione l’alto tasso di umidità, che anche durante la notte renderà difficile prendere sonno. E proprio a causa delle temperature da record raggiunte in notturna (Genova è una delle città più calde d’Italia, insieme con Milano e Olbia) i negozi di elettrodomestici sono stati presi d’assalto con condizionatori, climatizzatori e ventilatori andati esauriti in pochi giorni.

Le raccomandazioni degli esperti in vista della nuova ondata di afa intanto rimangono sempre le stesse: evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, così come le lunghe esposizioni al sole, mantenere costanti i livelli di idratazione bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno ed evitare cibi troppo pesanti e conditi prima di coricarsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo, la "tregua" è finita: da martedì si torna a sudare

GenovaToday è in caricamento