rotate-mobile
Cronaca

Caldo: avviso di Arpal, due giorni di disagio fisiologico

Elevato disagio fisiologico per caldo è previsto nelle aree urbane e nelle valli interne, seppur a fronte di tassi d'umidità medio-bassi

Il centro funzionale meteo idrologico Arpal ha emesso un avviso meteorologico per disagio fisiologico da caldo per le giornate di oggi, lunedì 18, e domani, martedì 19 luglio. Maggiormente interessati saranno i versanti marittimi della regione (zone A, B, C).

Prosegue, infatti, la fase molto calda che interessa anche la Liguria e che vede non solo la presenza di un solido anticiclone subtropicale ma anche dell'effetto favonico provocato dai venti settentrionali. Questo mix di fattori provoca temperature molto alte non solo di giorno ma anche di notte, a fronte di tassi d'umidità medio-bassi.

Per oggi lunedì 18 e domani martedì 19 luglio si prevedono, infatti, temperature in ulteriore lieve aumento seppur con umidità generalmente bassa; condizioni temporaneamente più afose si potranno avere nella serata di oggi. Elevato disagio fisiologico per caldo è previsto nelle aree urbane e nelle valli interne di A B C, moderato altrove. Mercoledì 20 luglio avremo temperature pressoché stazionarie o in lieve calo specie nei valori minimi con moderato disagio fisiologico per caldo su tutte le zone, localmente elevato sulle aree urbane e le valli interne di A B C. La situazione verrà valutata ulteriormente domani.

Nella notte le temperature minime più elevate si sono registrate ad Alassio (Savona) con 28.8 Cenesi (Cisano sul Neva, Savona) con 28.5, Savona Centro Funzionale con 28.3, Genova Centro Funzionale con 27.2, Sanremo e Ventimiglia (Imperia) con 27.1, Castellari (Pietra Ligure) con 26.9. Nello spezzino minima più bassa di 25.6 a La Spezia città. Il valore minimo assoluto, 14.3, è stato registrato ai 1520 metri di quota di Pratomollo, nel comune di Borzonasca (Genova) mentre, sulle Alpi Marittime a Poggio Fearza (1845 metri sul livello del mare), il termometro non è sceso sotto i 16.1 gradi.

E alle 11 la rete Omirl segnala 37.0 a Diano Castello Varcavello (Imperia), 35.9 a Bargone (Casarza Ligure, Genova), 35.7 a Lerca (Cogoleto, Genova). Nei comuni capoluogo 33.8 a Genova Centro Funzionale, 33.7 a Savona Istituto Nautico, 33.5 a La Spezia (non disponibile il dato di Imperia).

La suddivisione del territorio regionale

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo: avviso di Arpal, due giorni di disagio fisiologico

GenovaToday è in caricamento