menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria a Marassi: morto papà aggressore, peggiorano condizioni di Yamila

Ettore Calamaro, 86 anni, padre di Bruno, l'uomo che venerdì 24 maggio ha sparato tre colpi di pistola all'amante Yamila Gonzalez, è morto per un infarto. Peggiorano intanto le condizioni della donna

Genova – Un tentato omicidio che ha provocato un’altra vittima. Ettore Calamaro, 86 anni, padre di Bruno, l’aggressore che venerdì 24 maggio sparò alla badante, nonché amante, Yamila Gonzalez, è morto sabato 25 maggio per un infarto.

L’uomo è deceduto nella tarda mattinata di sabato nella sua abitazione di Palmaro, dove viveva con il figlio. Ovviamente non si possono conoscere le reali connessioni tra le due cose. A darne l’allarme sono stati alcuni vicini di casa.

Intanto Yamila Gonzalez, la badante cubana colpita dai tre colpi di pistola in via Biga, a Marassi, versa in condizioni critiche all’ospedale San Martino ed è stata sottoposta ad un nuovo intervento chirurgico. La donna, 41 anni, è intubata e in coma farmacologio.

Bruno Calamaro, imprenditore nel settore delle pulizie, 58 anni, aveva sparato per motivi di gelosia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento