Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Porto / Via dei Pescatori

Cadavere in avanzato stato di decomposizione, trovato da un senza tetto

La vittima sarebbe una donna e la morte risalirebbe ad almeno sei mesi. Ma a fare luce su questi aspetti ci penseranno gli esami post mortem

Macabro ritrovamento nel pomeriggio di venerdì 10 settembre 2021 alla Foce. Un corpo senza vita in avanzato stato di decomposizione è stato trovato in via dei Pescatori da un senza dimora, che ha dato l'allarme.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il medico legale. La vittima sarebbe una donna di circa sessant'anni e la morte risalirebbe ad almeno sei mesi. Ma a fare luce su questi aspetti ci penseranno gli esami che verranno svolti nei prossimi giorni. Stando ai primi rilievi, non ci sarebbero segni di violenza.

Il senza tetto ha detto di avere visto uno zaino con qualcosa vicino. Allora si è avvicinato e ha scoperto che quel qualcosa era il cadavere di una persona, ormai quasi uno scheletro. La procura di Genova ha aperto un'inchiesta. Le ipotesi al momento sarebbero quelle di una caduta dal muraglione di corso Saffi o di un gesto volontario.

Nello zaino non sono stati trovati documenti, ma gel per disinfettare le mani e mascherina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere in avanzato stato di decomposizione, trovato da un senza tetto

GenovaToday è in caricamento