Cadavere a bordo della Costa Diadema

La salma verrà ora sbarcata al porto di Messina, dove si trova la nave, partita sabato da Genova. La vittima è un marittimo, colto da malore

Un marittimo di nazionalità indonesiana è morto in seguito a un malore a bordo della Costa Diadema, ora ancorata al porto di Messina. Inutili i soccorsi del medico di bordo. Il decesso è avvenuto nel tragitto da Genova, da dove la nave è partita sabato 26 settembre, a Messina, dove ha attraccato mercoledì 30 settembre.

La prassi internazionale prevede che, una volta constatate da parte delle autorità sanitarie di bordo le cause naturali della morte, se la nave si trova in acque italiane la salma viene immediatamente sbarcata presso il primo porto.

La salma verrà rimpatriata non appena saranno completate tutte le procedure del caso. La Costa Diadema è la prima nave da crociera che arriva a Messina dopo il blocco legato al coronavirus. Il prossimo scalo è previsto a Corfù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento