Riapre la caccia al cinghiale, 28.838 i capi abbattibili

Quest'anno la caccia al cinghiale apre in anticipo in Liguria per cercare di contenere le scorribande degli ungulati in città

Domenica 17 settembre in Liguria riapre la caccia al cinghiale nelle zone consentite. In totale i capi abbattibili potranno essere 28.838, contingente massimo stabilito grazie alle analisi effettuate dall'Università di Genova: 5.220 a Imperia, 9.350 a Savona, 9.860 a Genova e 4.408 alla Spezia.

«Il prelievo venatorio - spiega l'assessore regionale alla Caccia Stefano Mai - è sicuramente un'azione importante per prevenire lo spostamento nelle aree urbane da parte degli ungulati. Stiamo studiando anche altre misure per stroncare questo pericoloso fenomeno, ad esempio attraverso il foraggiamento dissuasivo nelle aree extraurbane e, come nel caso del Comune di Genova, facendo una seria manutenzione alle recinzioni nelle zone di confine con le aree boschive».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sovrannumero dei cinghilai, come emerso anche in commissione politiche agricole, è ormai un'emergenza nazionale. Oltre a cause naturali, il fenomeno prospera anche per la mancanza di strumenti normativi idonei. «Come Regione Liguria siamo stati apripista per una revisione normativa che vada incontro alle legittime istanze del mondo agricolo. Purtroppo è ancora disatteso, da parte del governo, l'ordine del giorno che abbiamo approvato in Conferenza Stato Regioni, e da noi fortemente voluto, sulla richiesta di modifica all'articolo 19 della legge 157/1992 sul controllo della fauna selvatica. Pertanto, continueremo a sollecitare, insieme ai colleghi delle altre Regioni, un intervento deciso, in tutte le sedi competenti, perché siano tutelate le nostre imprese agricole da questo che ormai è un fenomeno fuori controllo», ha concluso Mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento