Cronaca Begato / Via Al Forte di Begato

Cabinovia dal porto ai forti: al Comune il progetto piace, ma non lo finanzierà

«La realizzazione di un sistema di trasporto a fune dal porto ai forti è strettamente legata al progetto di valorizzazione di forte Begato di qualche anno fa», ha spiegato l'assessore all'urbanistica Simonetta Cenci

Il consiglio comunale di martedì 14 gennaio 2020 è iniziato, come di consueto, alle ore 14 con le interrogazioni a risposta immediata.

Fra gli argomenti trattati c'è stata anche la realizzazione, con tempi di attuazione e risorse finanziarie da reperire, di una cabinovia dal porto a Forte Begato ed è stato l'oggetto dell'interrogazione della consigliera Cristina Lodi (Pd).

Il quadro della situazione è stato chiarito dall'assessore all'urbanistica Simonetta Cenci. «La realizzazione di un sistema di trasporto a fune dal porto ai forti è strettamente legata al progetto di valorizzazione di forte Begato di qualche anno fa - ha detto Cenci -. A oggi stiamo cercando di capire la reale fattibilità del progetto. Con la premessa che forte Begato dovrà diventare un punto di attrattiva vero».

«Abbiamo ricevuto da alcuni privati una richiesta di concessione del sito con una serie di funzioni assolutamente ammissibili - ha spiegato l'assessore -. Le potenzialità ci sono tutte. A questo scopo abbiamo affidato un incarico di pre-fattibilità, con il calcolo di costi e benefici, per la realizzazione di una funivia il cui costo si aggira interno ai 40 milioni di euro. La pubblica amministrazione, tengo a precisare, non finanzierà l'opera ma faciliterà la sua realizzazione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cabinovia dal porto ai forti: al Comune il progetto piace, ma non lo finanzierà

GenovaToday è in caricamento