menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Equitalia: busta con polvere sospetta anche nella sede genovese

È successo anche a La Spezia, Savona, Imperia e in tante altre città italiane

Tante buste e pacchi sospetti sono arrivati in questi giorni nelle sedi di Equitalia in tutta la Penisola. Tra le città si contano Torino, Bologna, Milano, Aosta, La Spezia e Savona, e oggi anche Genova e Imperia.

In particolare, nella sede del capoluogo ligure in via delle Casaccie è arrivata una busta contenente polvere sospetta, e sul posto si sono recati  per gli accertamenti del caso i vigili del fuoco, la Digos e gli artificieri.

La busta era anonima, regolarmente affrancata ed annullata dalle Poste Italiane di Verona lo scorso 25 ottobre.

Un gesto che il personale di Equitalia si aspettava, dopo i casi dei giorni scorsi in altre città italiane: proprio per questo, le misure di sicurezza erano state rafforzate: riscontrando diverse analogie con le buste recapitate nei giorni scorsi in altre sedi di Equitalia, il personale, senza aprire la busta, ha immediatamente contattato la sala operativa della Questura che ha provveduto ad inviare sul luogo i poliziotti dell’U.P.G., della Digos, della Scientifica e della Squadra Artificieri, avvisando contestualmente anche i Vigili del Fuoco e personale Asl.

I quaranta dipendenti in servizio sono stati subito evacuati per poter procedere con i primi accertamenti che hanno escluso la presenza di materiale radioattivo ed esplosivo. Terminate le procedure, la busta è stata portata presso l’ospedale Galliera dove sarà sottoposta ad analisi più approfondite e specifiche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento