Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Piazza Enrico Macciò

Non trova il Corano e distrugge biblioteca

Un senegalese 24enne, incensurato, senza fissa dimora, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento nei pressi della biblioteca di Busalla dopo aver aggredito tre persone

Ieri pomeriggio, a Busalla, un senegalese, in evidente stato di alterazione psicofisica, dopo essere entrato nella biblioteca, inneggiando ad Allah e pretendendo dei libri sul Corano, dapprima, ha aggredito con calci e pugni un 64enne, responsabile della locale pro-loco e una donna di 43 anni, bibliotecaria volontaria.

Dopo ha iniziato a rovesciare gli scaffali con i libri, danneggiando il mobilio e scaraventandolo all’esterno lungo la pubblica via.

Infine, l’aggressore, dopo aver opposto attiva resistenza al personale della locale stazione carabinieri e agenti della locale polizia municipale, dopo una violenta colluttazione, è stato definitivamente immobilizzato.

In caserma, identificato in un senegalese 24enne, incensurato, senza fissa dimora, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Nell'episodio, un vigile urbano ha riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa Circondariale di Genova Marassi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non trova il Corano e distrugge biblioteca

GenovaToday è in caricamento