rotate-mobile
Cronaca Castelletto / Spianata di Castelletto

I bus turistici invadono le strade di una delle zone più belle di Genova: "Spostateli, intasano la viabilità"

Grossi bus turistici fanno scendere i passeggeri diretti a Spianata sostando per le strade di Castelletto e creando disagi al traffico. Campora: "Soluzione? Dire ai pullman di sostare in centro, e i turisti prendano l'ascensore"

È uno degli angoli più belli di Genova da cui si gode di un panorama unico sulla città, con l'iconico ascensore citato anche dal poeta Giorgio Caproni ("Quando mi sarò deciso d’andarci, in paradiso ci andrò con l’ascensore di Castelletto"). Spianata Castelletto è amata dai genovesi e dai visitatori, ma le strade per arrivare in zona - quasi totalmente prive di slarghi e ricche di curve - contano ormai numerosi bus turistici di grandi dimensioni che sostano per far scendere i passeggeri provocando disagi al traffico.

Un problema che non si conta solo a Spianata Castelletto ma anche in altre zone molto turistiche come il borgo marinaro di Boccadasse, molto inflazionate ma anche da tutelare dall'eccesso di turismo.

Trovare posto in zona? "Impossibile senza togliere parcheggi"

Urge insomma trovare una soluzione che per la giunta può essere lo spostamento della sosta di questi grossi bus in una zona più centrale, indicando ai turisti di arrivare a destinazione, nel caso di Spianata, con l'ascensore.

A sollevare l'argomento in consiglio comunale è Mattia Crucioli (Uniti per la Costituzione): "Quelli dei bus turistici sono flussi che non devono interferire con la vivibilità e la sicurezza degli spazi del quartiere. Si dovrebbe disciplinare diversamente la sosta e consentire a questi grossi bus di avere uno spazio per la fermata e per far scendere in sicurezza le persone".

"Non è possibile individuare spazi sul posto per far sostare questi bus anche solo per pochi minuti - risponde l'assessore alla Mobilità Matteo Campora - senza togliere almeno 15-20 posti auto. In una zona in cui già è difficile trovare parcheggio. Faremo un sopralluogo con il Municipio per trovare soluzioni, ma sappiamo che a Castelletto gli spazi sono pochi e problemi simili li abbiamo anche a Boccadasse e in altre zone. Abbiamo problemi anche relativi alle dimensioni delle fermate dei pullman a lunga percorrenza che si trovano a Principe. Credo che dobbiamo affrontare la questione dicendo alle agenzie di cambiare i percorsi".

L'ipotesi: "Far fermare i bus in centro e far usare l'ascensore ai turisti"

Anche perché si tratta di mezzi lunghi anche 18 metri: "Pullman così grossi che attraversano le nostre vie dovrebbero essere oggetto di riflessione - continua Campora - per arrivare a Castelletto basta passare per il centro città e prendere l'ascensore. Bisogna trovare percorsi che mettano meno in difficoltà il traffico cittadino. Si può scendere in piazza Fontane Marose, percorrere a piedi via Garibaldi, attraversare e prendere l'ascensore. Questa potrebbe essere la soluzione definitiva".

Un'idea su cui concorda anche il consigliere di opposizione: "Bene trovare una soluzione senza togliere parcheggi, si possono trovare spazi altrove e concordare con le agenzie percorsi intelligenti. Ma il Comune sia proattivo e si impegni con le agenzie, specificando anche che se le nuove indicazioni non verranno rispettate si andrà incontro alle multe".

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui le nostre pagine Facebook e Instagram e iscriviti al nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bus turistici invadono le strade di una delle zone più belle di Genova: "Spostateli, intasano la viabilità"

GenovaToday è in caricamento