menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima non si trova, poi sale sull'ambulanza e aggredisce verbalmente i soccorritori

L'intervento della polizia è servito a calmare l'uomo, che è stato portato all'ospedale Villa Scassi

Invece di mostrare gratitudine verso chi era lì per dargli una mano, si è messo a inveirgli contro. Capita anche questo a chi lavora sulle ambulanze. In particolare questo episodio vede protagonista un sessantenne. L'ambulanza della Misericordia Fiumara è intervenuta poco dopo le 23 di mercoledì 14 ottobre in via Buranello, come da indicazioni della centrale del 118.

Ma l'uomo, in un primo momento, non è stato trovato. I soccorritori hanno ricontattato la centrale e solo così si è riusciti a individuare il soggetto, in evidente stato di ebbrezza. Subito il sessantenne si è mostrato collaborativo ed è salito sull'ambulanza. Poco dopo però, all'altezza di via della Cella, ha cominciato a insultare i volontari, tanto da costringerli ad arrestare la marcia.

Sul posto è intervenuta anche una volante della polizia. A quel punto l'uomo si è calmato ed è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Villa Scassi per le cure del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Liguria entra in zona arancione: cosa cambia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Paura a Ronco Scrivia, esplode bombola di gpl

  • Coronavirus

    Coronavirus: 235 nuovi casi su 5.050 tamponi, incidenza in calo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento