menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bullismo: 13enne minacciato dal branco e costretto a rubare un videogioco

Dopo il caso eclatante della ragazza picchiata in Villa Rossi a Sestri Ponente, scoppia un nuovo caso di bullismo a Genova dove un 13enne sarebbe stato minacciato e costretto a rubare un videogioco da alcuni coetanei

«Vai e non tornare a mani vuote». Nuovo caso di bullismo a Genova, questa volta a Sampierdarena. Dopo l'increscioso fatto della ragazzina picchiata e filmata a Sestri Ponente, in Villa Rossi, ora è il caso di un tredicenne minacciato e picchiato dal branco e costretto a rubare un videogioco al centro commerciale Fiumara.

I fatti risalgono a qualche settimana fa, ma solo ora sono balzati alle cronache. Tre ragazzini, molto conosciuti in una scuola media del quartiere, da mesi prendono di mira coetanei minacciandoli fisicamente e obbligandoli a "gesti di coraggio", proprio come quello chiesto al tredicenne.

La vittima era stato costretta ad entrare in un negozio di videogame del centro commerciale e rubare il cd, altrimenti sarebbero scattate le botte. La scena è sempre la solita, il branco che accerchia il ragazzino, ma questa volta non è sfuggita ai vigilantes e l'intervento della polizia ha di fatto messo in salvo il tredicenne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento