menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carignano, scritte contro Bucci sulle mura del suo palazzo

Il graffito, tracciato con vernice nera, è comparso sull'edificio di via Alessi in cui il sindaco abita con la moglie

«Ruffiano coi ricchi, bullo coi misci. Bucci infame»: è la frase trovata giovedì mattina da alcuni residenti di via Alessi, a Carignano, sul muro esterno del palazzo in cui vive il sindaco di Genova, Marco Bucci.

La scritta nera è stata presumibilmente tracciata nella notte tra mercoledì e giovedì, e gli autori sono prevedibilmente sconosciuti: il riferimento potrebbe essere al caso multe scoppiato qualche settimana fa proprio in via Alessi, dove gli agenti della Locale hanno iniziato a sanzionare decine di auto parcheggiate in divieto di sosta per pulizia strade finendo per interrompersi dopo che il sindaco in persona era uscito dal portone per chiedere spiegazioni.

L’episodio aveva suscitato parecchie polemiche, e anche se Bucci aveva assicurato di non avere chiesto in nessun momento di interrompere l’attività, in molti (comprese le opposizioni a Tursi) avevano definito sbagliato l’intervento del sindaco, che si era di fatto concluso con tre quarti di auto multate sulla totalità di quelle parcheggiate.

Sull’episodio è stata aperta un’indagine dalla Digos: si tratta dell’ennesima scritta comparsa nella zona del centro città contro Bucci, in precedenza nel mirino erano finiti anche il governatore ligure Giovanni Toti (definito “bottegaio”) e il ministro degli Interni Matteo Salvini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento