Lo invita a tirare su la mascherina, capotreno presa a calci

La Polfer ha arrestato un 25enne, che cercava di dileguarsi all'esterno della stazione Brignole. La donna è finita al pronto soccorso

Martedì 17 novembre 2020 si è svolta l'operazione 'stazioni sicure', disposta dal Servizio Polizia Ferroviaria di Roma, per l'intensificazione dei controlli in 20 scali ferroviari della regione, in particolare a Principe, dove sono state impiegate anche le unità cinofile. 73 operatori Polfer impiegati hanno controllato oltre 500 persone e ispezionato decine di bagagli.

Nel corso del servizio nella stazione di Brignole, è stato arrestato un cittadino maliano di 25 anni che ha aggredito una capotreno a bordo di un regionale per Ventimiglia. Il giovane, poco prima della partenza del convoglio, è stato invitato a indossare correttamente la mascherina, che teneva abbassata sotto il mento. Il viaggiatore ha prima inveito contro la capotreno e poi le ha sferrato un calcio.

Gli agenti intervenuti hanno individuato il 25enne mentre cercava di dileguarsi all'esterno della stazione e sono riusciti a bloccarlo, nonostante la reazione violenta anche nei loro riguardi. La giovane donna, a causa del calcio ricevuto, è stata costretta a recarsi al pronto soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

Torna su
GenovaToday è in caricamento