rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Agguati e minacce alla ex, l’inseguimento finisce in stazione

Arrestato un ventenne che da settimane perseguitava l’ex compagna

Si è presentato per l’ennesima volta sul posto di lavoro dell’ex fidanzata, minacciandola e costringendola a farlo salire in auto per parlare della fine della relazione. La ragazza ha avuto però la prontezza di chiedere aiuto alla polizia, che lo ha arrestato.

Tutto è successo nei pressi della stazione di Brignole, in manette un ragazzo di vent’anni denunciato anche per violenza privata. Venerdì pomeriggio il giovane ha aspettato l’ex compagna davanti al lavoro, riuscendo a suon di minacce a salire in macchina. La ragazza, terrorizzata, lo ha assecondato dirigendosi però verso la stazione, luogo affollato, con presenza di telecamere e forze dell’ordine. 

Una volta parcheggiato ha detto all’ex di averlo denunciato per tutte le violenze e minacce subite, scatenando un’altra aggressione verbale. La ragazza a quel punto è scesa dall’auto ed è corsa verso una volante chiedendo aiuto. Gli agenti hanno subito capito la situazione e si sono fermati per soccorrerla, bloccando il giovane che la stava inseguendo.

Negli uffici della Questura la ragazza ha raccontato che dal momento in cui aveva lasciato il 20enne, aveva iniziato a subire continue minacce telefoniche e imboscate davanti al luogo di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguati e minacce alla ex, l’inseguimento finisce in stazione

GenovaToday è in caricamento