rotate-mobile
Cronaca Sestri Ponente / Via Borzoli

Borzoli e il traffico: Marco Doria incontra i cittadini

Nella tarda mattinata di oggi, venerdì 12 ottobre 2012, il sindaco ha voluto raggiungere via Borzoli per rendersi conto di persona dei gravi disagi patiti dal quartiere a causa dell'intenso transito di mezzi pesanti e per incontrare i cittadini

Genova - Nella tarda mattinata di oggi, venerdì 12 ottobre 2012, il sindaco ha voluto raggiungere via Borzoli per rendersi conto di persona dei gravi disagi patiti dal quartiere a causa dell’intenso transito di mezzi pesanti e per incontrare i cittadini. Ad accompagnarlo l’assessore Anna Dagnino che si era già recata sul posto durante la protesta degli abitanti nella tarda serata di mercoledì e ieri sera aveva partecipato ad un incontro con la cittadinanza.

IL MOTIVO DELLA VISITA - Ad attendere Doria un’ottantina di persone. È stata così improvvisata un’assemblea nei giardini Montecucco. Come noto, gli abitanti lamentano il continuo transito in direzione discendente verso Fegino di grandi autoarticolati che trasportano container.

IL PROBLEMA - Il sindaco ha innanzi tutto inquadrato il problema: l’ordinanza che obbliga questi grandi mezzi a salire da Sestri e scendere verso Rivarolo, anche se non fosse in vigore già oggi dovrebbe comunque esserlo a breve, quando sarà avviato l’atteso cantiere per la demolizione del palazzo sul Chiaravagna in via Giotto, non essendo materialmente possibile in quel caso il transito discendente dei mezzi pesanti verso Sestri.

POSSIBILI SOLUZIONI - L’intera zona soffre da anni per il traffico pesante. Il sindaco ha ribadito che per evitare il grande flusso di autoarticolati bisogna collocare in altro sito il deposito Derrick, salvaguardandone l’attività e l’occupazione. Nella giornata di lunedì l’amministrazione comunale verificherà soluzioni alternative da concordare con l’azienda. Si è ipotizzato, in particolare, il trasferimento nel complesso delle aree aeroportuali.

Nel frattempo si valuteranno tutte le soluzioni tecniche e di regolazione del traffico per alleggerire il disagio e ridurre i pericoli. Il sindaco ha anche ricordato che, in collegamento con la demolizione del palazzo di via Giotto per la messa in sicurezza del torrente Chiaravagna, sono previsti interventi anche sul rio Fegino.

Al termine dell’incontro il sindaco accompagnato da un nutrito gruppo di abitanti ha percorso la strada verso la zona del Cristo potendo constatare direttamente sul posto la grave situazione al passaggio in colonna di numerosi autoarticolati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borzoli e il traffico: Marco Doria incontra i cittadini

GenovaToday è in caricamento