Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Calata Giovanni Bettolo

Bomba in porto: intervento riuscito tra le polemiche

Despolettamento dell'ordigno bellico a calata Bettolo. Gl artificieri sono riusciti a disinnescare la bomba senza complicazioni, ma polemiche per i turisti arrivati in traghetto fermi in coda

Genova - Operazione riuscita a calata Bettolo. La bomba da 130 chili è stata de spolettata in porto a Genova ed è già in viaggio per Pallare, in Valbormida, dove sarà fatto scoppiare.

Gli artificieri del "Taurinense' con un intervento difficilissimo per le condizioni dell'ordigno hanno tolto e fatto brillare le spolette. La notizia si sapeva da settimane, con l’ordinanza arrivata precisa e capillare, ma c’è stato lo stesso spazio per le polemiche per via della coda di 2 km dei turisti arrivati in traghetto da Olbia nel momento cruciale dell'operazione: la coda di auto è stata fermata per motivi di sicurezza. I passeggeri hanno protestato per la mancanza di informazioni.

Nessun problema per lo spazio aereo, tre i voli interessati, ma tutti grazie all’aiuto delle compagnie aeree sono stati anticipati o posticipati per scongiurare cancellazioni o dirottamenti.

Sulle polemiche è intervenuta la prefettura, sottolineando che la scelta di domenica 26 agosto per l’intervento era stata strategica, con gi esercizi commerciali chiusi e molti residenti fuori. In più il traffico in porto è stato causato dallo scalo di tre traghetti dalle 7 alle 9, prima che iniziassero le operazioni di despolettamento: circa 3200 macchine scaricate che hanno intasato il traffico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba in porto: intervento riuscito tra le polemiche

GenovaToday è in caricamento